L’artista svedese Eva Stenram ha una passione per le foto vintage di giovani pin-up, che diventano le protagonisti di un mondo fatto di illusioni. L’artista manipola le fotografie creando dei collage sensuali e a tratti sconcertanti in cui i parti del corpo, spesso gambe con scarpe e calze, giacciono tra oggetti di design della prima metà del secolo scorso o sono nascoste da tende misteriose.

Alternando i negativi,  Eva Stenram porta l’osservatore all’interno del proprio mondo incantato. “La fotografia è una continua oscillazione tra la presenza e l’assenza”, dice l’artista. “Mi affascina il modo in cui chi osserva può completare l’opera attraverso la propria immaginazione”.